investigazioni agiter roma infedelta coniugale roma

INVESTIGAZIONI INFEDELTÀ CONIUGALE

Investigazioni sull’ infedeltà coniugale con prove per la separazione giudiziale tra i coniugi.

 

L’infedeltà coniugale rappresenta una della cause che determina la separazione giudiziale tra i coniugi.

L’addebito della separazione avviene solo a condizione che uno dei due coniugi faccia espressamente richiesta al giudice.

Quali sono i segnali che possono far presagire un tradimento del coniuge?

Improvvisi cambi di interesse, calo del desiderio sessuale, frequenti chiamate o sms che spingono il partner a cambiare stanza o uscire ingiustificatamente da casa, incongruenze sugli spostamenti, questi ed altri indicatori potrebbero indurre a sospettare di un caso di infedeltà coniugale.

In tal caso rivolgersi ad un professionista risulta essere l’unica soluzione per  fugare ogni dubbio.

L’agenzia di investigazioni AGITER opera scrupolosamente attraverso appostamenti mirati e pedinamenti con il supporto di tecnologie satellitari. Il metodo di lavoro consente di raccogliere materiale video fotografico nel rispetto dell’attuale normativa sulla privacy e di non violare alcuna legge in vigore garantendo così al committente un risultato di alta qualità ed inoppugnabile in sede di giudizio.

Come definito dall’art. 151 del Codice Civile, la separazione legale giudiziale può essere pronunciata nel caso in cui si verifichino fatti tali da rendere intollerabile la prosecuzione della convivenza tra i due coniugi.

 

AFFIDAMENTO DEI FIGLI 

 

Il coniuge fedifrago ha diritto all’affidamento dei figli poiché l’adulterio non costituisce l’irresponsabilità del soggetto colpevole pertanto non pregiudica il ruolo di genitore.
L’infedeltà coniugale non legittima l’affidamento esclusivo e non presuppone una limitazione del tempo trascorso con i propri figli, tale decisione è esclusiva competenza del giudice che può dimostrare eventuali ripercussioni nel rapporto tra genitori e figli per tutelare gli interessi psicologici, educativi e materiali di quest’ultimi.

 

RISARCIMENTO DANNI

 

La sentenza n. 18853 del 15 settembre 2011 emessa dalla Suprema Corte di Cassazione Sezione I Civile ha sancito il principio di risarcibilità dei danni derivanti dall’infedeltà coniugale.
La relazione extraconiugale può determinare un trattamento risarcitorio, il tradimento di un partner può comportare un equo risarcimento in favore del coniuge tradito, secondo i generali criteri della responsabilità civile (articoli 2043 e 2049 Codice Civile), laddove si attesti che tale comportamento  abbia comportato danni alla salute e alla dignità della persona tradita.
Ogni prova raccolta dal  team  di professionisti dell’agenzia di investigazioni AGITER è utilizzabile in sede giudiziaria.